martedì 25 luglio 2017

Carlos Corberán guiderà l'Under 23

Sarà lo spagnolo Carlos Corberán a guidare l'Under23 del Leeds United. Dopo la partenza di Jason Blunt il club ha deciso di puntare sul giovane iberico, affidandogli la squadra più importante dell'intera Academy. Nato nel 1983, Corberán nella scorsa stagione ha guidato l'Ermis Aradippou, club della massima seria cipriota.

Inizia da giovanissimo la carriera di tecnico: nel 2006, a 26 anni, è al Villareal. Rimane in giallo fino al 2011, per poi passare al Al Ittihad, in qualità di assitente di Canepa. Nel 2013 torna in Spagna, per guidare l'Academy dell'Alcorcon. La stagione sucecssiva torna in Arabia, per entrare nello staff tecnico del Al Nassr. Nel dicembre 2016 vola a Cipro e firma per l'Ermis, club di cui diventa head coach nel gennaio 2017.

Con Corberán si intensifica ulteriormente il legame con il mondo spagnolo. Il suo arrivo, voluto da Ivan Bravo e Victor Orta, ed avallato da Adam Underwood, sarà di grande aiuto per i molti spagnoli che vedremo nella stagione prossima giocare con l'Under 23 dello United.

lunedì 24 luglio 2017

Passa l'Eibar nell'ultima amichevole in terra austriaca

Il ritiro austriaco termina con la sconfitta per 4 a 2 nell'amichevole contro l'Eibar, ultima fatica prima del rientro in Inghilterra. Gara dai due volti quella con gli spagnoli: dopo un primo tempo abbastanza negativo, terminato in svantaggio di 3 reti, nella ripresa il Leeds riapre i conti e si porta sul momentaneo 2 a 3. All'88' però i baschi, con gol su palla inattiva chiudono i giochi definitivamente. Si tratta solo di calcio estivo, utile per rodare i meccanismi, in vista delle gare vere. Minuti necessari per arrivare pronti a quando verranno messi in palio i 3 punti ed ogni episodio diventerà determinante. Gare fondamentali per dare all'allenatore idea dello sviluppo e della crescita della squadra, ma sulle quali sarebbe profondamente errato costruire dei giudizi definitivi. Manca poco al via e in queste ultime due settimane Christiansen e il suo staff dovranno lavorare su quei dettagli che spesso fanno la differenza, senza disdegnare un possibile aiuto che il mercato potrbbe ancora dare.


 

Leeds: Green, Anita (Gomes 77), Pennington (Cooper 45), Jansson (Shaughnessy 52), Ayling, Vieira (Phillips 45), Bridcutt (O’Kane 45), Saiz (Alioski 45), Dallas (Roofe 45), Sacko (Hernandez 45), Wood (Ekuban 67). Subs not used: Peacock-Farrell, Antonsson, Doukara.

Marcatori: Imanol Sarriegi al 1', Arbilla al 26', Enrich al 43', Wood al 63', Alioski al 73', Oliveira al 88'.

venerdì 21 luglio 2017

Pari nel test contro il Borussia Mönchengladbach

Un gol, due legni e tante buone giocate: sono queste le indicazioni raccolte da mister Christiansen al termine dell'amichevole in terra austriaca giocata contro il Borussia Mönchengladbach. L'incontro, terminato 1 a 1, ha mostrato una squadra con già una buona tenuta fisica e una discreta identità tattica. Di Ayiling, al 2', la rete del vantaggio, al termine di una combinazione sulla corsia con Roofe. Il poareggio dei tedeschi arriva a inizio ripresa, con Herrmann, direttamente da calcio piazzato. A metà primo tempo il Leeds, con Phillips, aveva colpito la traversa con una punizione dalla stessa zona di campo. Montante che ha detto no, a metà ripresa, anche a Roofe. La sua girata, dopo pericoloso tiro di Hernandez, ha infatti sbattuto sulla parte bassa del legno della porta del Borussia.

Domenica il Leeds tornerà in campo, contro l'Eibar, per l'ultima amichevole prima del rientro in Inghilterra.


Formazioni

Leeds: Wiedwald, Ayling (Gomes 76), Jansson (Pennington 45), Cooper (Shaughnessy 76), Berardi (Anita 45), O’Kane (Bridcutt 63), Phillips (Vieira 63), Alioski (Saiz 63), Roofe (Dallas 63), Hernandez (Sacko 63), Wood (Ekuban 63). Subs not used: Green, Peacock-Farrell, Doukara, Antonsson.

Marcatori: Ayling al 2', Herrmann al 47'.

giovedì 20 luglio 2017

Silvestri ceduto al Verona

Marco Silvestri è stato ceduto a titolo definitivo all'Hellas Verona. Il portiere italiano, arrivato a Leeds nell'estate 2014, lascia così Elland Road dopo 3 stagioni e 98 presenze complessive. Era il giocatore con più caps della rosa a disposizione di Christiansen. Non è stata ufficializzata la cifra pagata dal Verona per il cartellino del giocatore il cui contratto sarebbe scaduto nel giugno 2018.

Silvestri ha vissuto un esperienza altalenante a Elland Road. Dopo le prime due stagioni da titolare infatti lo scorso anno è stato accantonato da Monk. Dodici mesi fa l'ex tecnico chiese l'ingaggio dell'esperto Green per affidargli il ruolo di numero 1, retrocedendo Silvestri a “portiere di coppa”.

La partenza di Silvestri ha spinto il Leeds a richiamare Peacock-Farrell, il suo passaggio all'Oldham infatti non si è concretizzato e il giovane portiere è da ieri sera in Austria con il resto della squadra.

mercoledì 19 luglio 2017

In prestito dall'Everton arriva Matthew Pennington


Dopo i ripetuti arrivi nel reparto avanzato il Leeds inizia a puntellare anche la difesa e prende dall'Everton, con la formula del prestito, il difensore centrale Matthew Pennington. Il 22enne ha già raggiunto la squadra nel ritiro austriaco e da ieri si è unito al gruppo.

Cresciuto nelle giovanili dei Toffies, nelle quali è entrato all'età di 11 anni, nelle ultime due stagioni Pennington ha collezionato 9 presenze con la maglia dell'Everton, 7 delle quali in Premier League (1 reti per lui nel derby contro il Liverpool). Nel suo breve curriculum figurano anche tre esperienze in League One, con Tranmere Rovers, Coventry City e Walsall, tutte in prestito.

Con la partenza di Bellusci il Leeds si era trovato ad avere due soli difensori centrali, Jansson e Cooper. Pennington arriva a coprire una carenza anche numerica. Sarà il campo e il giudizio di mister Christiansen a dire se potrà essere lui il titolare al fianco di Jansson.

martedì 18 luglio 2017

Bellusci rescinde e saluta

Giuseppe Bellusci ha rescisso il contratto che lo legava al Leeds United fino al 30 giugno 2019. Il difensore italiano ha raggiunto l'intesa con il club ed ha quindi chiuso la sua controversa esperienza a Elland Road. Dopo il prestito all'Empoli dello scorso anno si chiude dunque l'avventura inglese dell'ex Catania, adesso libero di cercare una soluzione per il suo futuro professionale.

Primo italiano a segnare con la maglia del Leeds, contro il Bournemouth il 16 settembre 2014. Nelle due stagione a Elland Road è stato spesso al centro della critica, anche per certi suo comportamenti sopra le righe. Con la maglia dello United ha collezionato 61 presenze totali.

giovedì 13 luglio 2017

Saiz e Alioski: doppio colpo del Leeds

Alla vigilia della partenza per il ritiro austriaco il club di Elland Road piazza un doppio colpo di mercato e ufficializza l'arrivo di Samuel Saiz e di Ezgjan Alioski. Due acquisti importanti che arricchiscono ulteriormente il reparto offensivo, adesso realmente ampio e abbondante di alternative. Entrambi i giocatori hanno firmato un contratto quadriennale, come la nuova politica societaria sta riservando a quasi tutti i volti nuovi.

Samuel Saiz arriva dal Huesca, club spagnolo di Segunda Division. 26 anni e un lungo girovagare nella cadetteria spagnola è un prodotto della cantera del Real Madrid. Può giocare da attaccante o da trequartista e si adatta quindi molto bene al 4-2-3-1 su cui Christiansen sembra voglia puntare. Nel suo passato c'è una sola presenza in massima serie, con il Getafe. Nella scorsa stagione ha segnato 12 reti in 40 gare, arrivando ai playoff per acceddere alla massima serie. Non è stato ufficializzato il costo del cartellino, ma si parla di oltre 3 milioni di sterline.

Ezgjan Alioski è stato invece prelevato dal Lugano. Per il macedone il Leeds ha dovuto battere una agguerrita concorrenza. Anche Atalanta e Basilea erano infatti sulle sue tracce. Ribatezzato “Gianni” è un giocatore offensivo che può giocare da attaccante o da esterno. In nazionale, 13 presenze per lui, viene spesso schierato esterno di un centrocampo a cinque. Nella scorsa stagione ha segnato 16 reti e servito 14 assist totali. È stato Zeman, al Lugano, a inventarlo giocatore d'attacco, ruolo nel quale può sfruttare al meglio la propria esplosività. Fino al 2016, nello Young Boys e nello Schaffhausen, giocava infatti prevalentemente da terzino sinistro.