giovedì 24 maggio 2018

I 49ers sbarcano a Elland Road

È stato ufficializzata questa mattina una nuova partnership che cambierà la struttura societaria e potrebbe dare un'accellerata alle prossime strategie del Leeds United. La 49ers Enterprises, società di investimento collegata alla franchigia NFL dei San Francisco 49ers, ha infatti acquistato il 10% delle quote del club. La partnership con la 49ers Enterprises rafforzerà le capacità commerciali, operative e sportive del Leeds e fornirà un importante supporto ad Andrea Radrizzani in vista delle prossime sfide.

“Questa partnership strategica consente al Leeds United di acquisire preziose competenze dai proprietari di una delle più grandi entità sportive a livello mondiale”, ha affermato Radrizzani. “I 49ers sono un'organizzazione innovativa e di successo e siamo lieti di avere accesso a una fonte così ricca di esperienza commerciale e sportiva. Questa entusiasmante partnership prosegue il lavoro sviluppato negli ultimi 12 mesi e possiamo assicurare ai sostenitori che i fondi ricavati da questa operazione saranno utilizzati per cercare di migliorare i risultati sportivi”.

L'accordo porterà anche a un nuovo ingresso nel board del club. Paraag Marathe, Presidente di 49ers Enterprises, affiancherà Radrizzani, Angus Kinnear, Ivan Bravo e Andre Tegner nella stanza dei bottoni.

L'investimento totale sarà di circa 10 milioni di sterline, fondi che, secondo le dichiarazioni, saranno investiti direttamente nel mercato estivo.

martedì 22 maggio 2018

Anche Ronaldo Vieira convocato per il Torneo di Tolone

Saranno due i giocatori del Leeds presenti al prossimo Torneo di Tolone. Dopo la convocazione di Tom Pearce è infatti arrivata la chiamata anche per Ronaldo Vieira. Il centrocampista prenderà parte alla prestigiosa kermesse, riservata alle selezioni under 21, per la seconda volta consecutiva. Nell'estate scorsa infatti il suo contributo fu determinante per la vittoria finale dell'Inghilterra. Fu suo infatti il rigore decisivo nella finale.

Nonostante una stagione non esaltante il ct Boothroyd non ha voluto rinunciare al talento del 21enne. La convocazione purtroppo potrebbe rendere complicata la gestione del giocatore che, per la seconda estate consecutiva, sarà costretto a saltare le vacanze estive. Toccherà allo staff del Leeds scegliere al meglio, per evitare che durante la prossima stagione possa pagare l'eccessivo sforzo. Già nel campionato scorso infatti il giocatore ha avuto motli problemi fisici, con una fastidiosa pubalgia a limitarne l'utilizzo.

venerdì 18 maggio 2018

Pearce medita sul rinnovo e si gode la chiamata in nazionale under 21

Non ci sono grandi novità nella lista degli svincolati che il Leeds United ha ufficializzato questo pomeriggio. Nessun giocatore della prima squadra infatti, eccetto i prestiti, lascerà Elland Road per il mancato rinnovo del contratto. A fare le valigie saranno quattro ragazzi dell'under 23 su cui la società ha deciso di non puntare più: Moses Abioye, Matthew Keogh, Moise Kroma e Romario Vieira. Ad altri tre è invece stato proposto un nuovo contratto e, secondo il regolamento, entro un mese dovranno decidere se declinare o accettare l'offerta. A Tom Pearce il club ha proposto un triennale, con adeguamento dell'ingaggio. A Kamil Miazek e Clarke Oduor è invece stato offerto un accordo annuale.

Torneranno ai rispettivi club di appartenenza il difensore Matthew Pennington (Everton) e l'attaccante Pierre-Michel Lasogga (Amburgo). I loro prestiti infatti termineranno ufficialmente il 30 giugno.

In attesa di decidere se continuare a vestire la maglia del Leeds è arrivata la prima convocazione dell'under 21 per Tom Pearce. Il terzino è infatti stato selezionato dal commissario tecnico Boothroyd per il Torneo di Tolone. Con Pearce ci dovrebbe essere anche Lewis Cook. Il centrocampista è una delle due riserve della nazionale maggiore e, qualora nessuno dei 23 dovesse dare forfait, sarò presente al torneo francese. Nella passata edizione fu proprio l'Inghilterra a vincere in terra francese. A quella spedizione prese parte anche il nostro Ronaldo Vieira. Fu suo il rigore che decise la finale contro la Costa d'Avorio.

mercoledì 16 maggio 2018

Prima chiamata per Peacock-Farrell, Jansson pronto per la Russia

Finita la stagione e messa alle spalle anche la tourneè birmana per i giocatori del Leeds è il momento di pensare agli impegni internazionali. Oltre ai tanti ragazzi impegnati con le rappresentative giovanili ieri sono arrivate due importanti chiamate: una conferma e una gradita novità.

L'Irlanda del Nord infatti ha incluso nella lista dei convocati per le amichevoli contro Panama e Costa Rica il 21enne Bailey Peacock-Farrell. Per il portiere si tratta della prima volta in nazionale maggiore, due mesi dopo il debutto con l'under 21. La chiamata chiude un periodo d'oro per il giovane estremo che in questo finale di stagione ha preso la scena ed ha finalmente confermato le tante aspettative che su di lui aveva riposto il club di Elland Road. Peacock-Farrell in nazionale troverà il compagno di squadra Stuart Dallas.

Per Pontus Jansson invece si apre l'avventura mondiale. Il difensore è stato ufficialmente inserito nella lista dei 23 di Janne Andersson che tra un mese saranno in Russia per la Coppa del Mondo. Nonostante non sia la prima scelta dell'allenatore per il ruolo di centrale difensivo, Jansson è ormai da due anni una presenza stabile della selezione scandinava.

martedì 15 maggio 2018

Rey e Hossannah rinnovano fino al 2020


In attesa di dare il via alla sessione estiva di calciomercato il Leeds United ha prolungato il contratto di due giovani di belle speranze. Oriol Rey, centrocampista spagnolo di 20 anni, e Bryce Hosannah, difensore 19enne, hanno infatti messo la firma su un accordo biennale.

Rey è arrivato a Thorp Arch l'estate scorsa, prelevato dal Barcellona. Nella stagione appena conclusa ha giocato 30 gare con l'under 23, guadagnandosi anche la chiamata in prima squadra da mister Heckyngottom che lo ha incluso nella recente tourneè in Malesia.

Hossannah invece è stato prelevato l'estate scorsa dal Crystal Palace. Nel corso della stagione ha guiocato da terzino nell'under 23 e come il compagno spagnolo ha preso parte alla post-season orientale.

mercoledì 9 maggio 2018

Il Leeds chiude con un successo la sua tribolata stagione

È finita. Con il 2 a 0 sul QPR il Leeds chiude questa tribolata stagione e si piazza al 13° posto in graduatoria. Un piazzamento molto lontano dai sogni e dalle speranze nutrito in estate ed alimentate da una prima parte di stagione positiva. Parte della squadra, molti giovani soprattutto, andranno in Birmania per un breve tour e poi ci sarà il classico “rompete le righe”. Ogni valutazione verrà fatta a tempo debito, ma nella stanza dei bottoni sarà necessario fare un'ampia riflessione su tutto ciò che è stato. Se sarà ancora Heckingbottom la società dovrà andare incontro a ogni sua esigenza, per evitare di costruire, come la passata stagione, una rosa non adatta a un campionato come la Championship.

Contro gli Hoops dell'ex Matt Smith sono andati a segno Roofe (13° gol stagionale) e Phillips. Si è rivisto in campo Ayling, dopo l'infortunio che lo ha colpito a gennaio. Il mister ha regalato anche uno spezzone di partita a Ryan Edmondson, 16enne attaccante di belle speranze. In questo finale di stagione c'è stata l'occasione per testare qualche giovane e gli esiti sono stati molto incoraggianti. Peacocks-Farrell si è meritato il premio di Young Player of the Year, Pearce ha giocato molto bene sulla corsia mancina, O'Connor ha mostrato di essere un difensore su cui si può puntare. I giovani in rampa di lancia ci sono, bisogna però costruire una base solida all'interno della quale questi ragazzi possano mostrare tutte le loro qualità. E il lavoro estivo servirà soprattutto a questo.




Formazioni

Leeds: Peacock-Farrell, Ayling, Jansson (Pennington 46), Cooper, Pearce, Ronaldo Vieira, Forshaw (O’Kane 86), Phillips, Roofe (Edmondson 73), Alioski, Ekuban. Subs not used: Lonergan, Saiz, Sacko, Lasogga

QPR: Lumley, Wszolek (Smyth 62), Furlong, Bidwell, Manning, Scowen, Cousin, Chair (Osayi-Samuel 60), Freeman, Eze (Oteh 73), Smith. Subs not used: Ingram, Kakay, Hamalainen Owens

Marcatori: Roofe al 30, Phillips al 47'.

lunedì 7 maggio 2018

Pablo è il migliore. Premiata anche l'under 18 per l'ottima stagione

In un Pavilion gremito, come sempre in queste occasioni, sono stati assegnati gli abituali premi di fine stagione. A fare gli onori di casa Jim White e la prorompente Emma Louise Jones, volto di LUTV.

La serata ha anche svelato i nomi delle 10 “leggende” che andranno ad affiancare Billy Bremner nell'ormai imminente restilyng della statua situata all'entrata della South Stand. Un sondaggio condotto tra i tifosi ha portato alla scelta di: John Charles, Jack Charlton, Allan Clarke, Johnny Giles, Eddie Gray, Norman Hunter, Peter Lorimer, Lucas Radebe, Gary Speed, Gordon Strachan. Saranno loro i “magnifici dieci” che vedranno il proprio nome scolpito su altrettante mattonelle alla base della statua dell'indimenticato capitano.

Il premio di Player of the Year è andato allo spagnolo Pablo Hernandez, fresco di rinnovo e assente giustificato della serata perchè in procinto di diventare padre. All'ex Valencia è andato anche il premio Players' Player of the Year. Il giovane portiere Bailey Peacock-Farrell ha invece vinto il Young Player of the Year. Il gol di Alioski contro il Nottingham Forest, nella gara di andata, è risultato il Gol più bello della stagione. Riconoscimento speciale a Peter Lorimer, per i 50 anni trascorsi al servizio del club. Anche l'under 18, dopo la vittoria del proprio campionato, ha presenziato alla serata ed ha ricevuto un riconoscimento per l'entusiasmante stagione conclusa.

A Fletwood, un ragazzo dei nostri, ha fatto il double. Lewie Coyle infatti si è aggiudicato il "Young Player of the year" e il "Player's Player of the year". Un doppio riconoscimento per il terzino 22enne che l'anno prossimo tornerà a vestire la maglia dello United.