mercoledì 27 aprile 2016

U21's PDL: pareggio con 6 reti nell'ultima stagionale

Si chiude con un pirotecnico pareggio il campionato della development squad. Sul campo del Barnsley i giovani Whites impattano per 3 a 3, grazie alle reti di Mulhern, Wilks e Jack McKay.

Senza rinforzi dalla prima squadra l'XI di Blunt dopo appena 7' subisce il vantaggio degli avversari firmato Tuton, ma già al 10' Mulhern, dalla lunga distanza, riequilibria il match. Dopo un palo colpito dal Barnsley è Wilks, al 37', a completare la rimonta. L'attaccante capocannoniere dell'under 18 suggella un'ottima azione corale e manda lo United al riposo in vantaggio. Nella ripresa è Jack McKay, al 60', a siglare la rete del 3 a 1. Il Barnsley torna però subito in partita, con Tuton che accorcia le distanze. A12' dalla fine, sempre Tuton, completa il comeback, firmando la propria personale tripletta.


Leeds United: Grimes, M Taylor (Downing 83), P McKay, Skelton, Denton, Purver, Vieira, Lyman, Mulhern, Wilks, J McKay. Subs not used: Richardson, Pearce, Oduor.

martedì 26 aprile 2016

Dallas nel finale trova un meritato pareggio


Il Leeds esce imbattuto dal KC Stadium e allunga a 4 la striscia di gare positive. Contro l'Hull City Wood e compagni riagguantano un pareggio a tempo quasi scaduto, confermando l'ottima forma dell'ultimo mese, al cospetto di un'avversario molto forte e già certo di un posto nei playoff. Decide la conclusione da fuori di Dallas, dopo una bella iniziativa di Botaka. L'esterno attira a sé tre difensori e appoggia per l'irlandese che dal limite non lascia scampo a McGregor. Già nel corso del primo tempo Wood aveva fallito dagli undici metri l'occasione per pareggiare i conti.

Evans cambia qualcosa rispetto all'ultimo impegno, ma conferma il modulo a albero di Natale. Alle spalle di Wood ci sono Dallas e Erwin, con Cook che riprende posto nel terzetto di centrocampo, accanto a Diagouraga e al rientrante Bridcutt. Difesa confermata, con Cooper e Bamba centrali, Taylor e Berardi sulle fasce. Nei 18 manca Bellusci, a cui Evans preferisce Wootton.


Formazioni

Hull City: McGregor, Odubajo, Maguire, Davies, Robertson, Huddlestone, Livermore, Snodgrass, Maloney (Clucas 81), Akpom (Diomande 90+3), Hernandez (Diame 67). Subs: Jakupovic, Bruce, Hayden, Elmohamady.

Leeds United: Silvestri, Berardi, Bamba (Coyle 75), Cooper, Taylor, Bridcutt, Diagouraga (Murphy 57), Cook, Dallas, Erwin (Botaka 45), Wood. Subs: Peacock-Farrell, Wootton, Phillips, Antenucci.

Marcatori: Wood al 15', Hernandez al 45'+1, Huddlestone al 45'+3, Dallas al 88'.

venerdì 22 aprile 2016

Tre su tre: il Leeds a un passo dalla top ten


Con il successo interno contro il Wolverhampton, terzo consecutivo, il Leeds sale all'11° posto, a ridosso della top ten. È un solo punto che separa il Leeds dal PNE di Simon Grayson, attuale 10° forza del campionato. Una poszione di classifca impensabile solo 2 mesi fa quando la squadra stagnava nella bassa classifica, pericolosamente vicina alla zona rossa. Un buon filotto di 6 vittorie e 1 pari nelle ultime 10 gare ha però sistemato il discorso salvezza e dato una migliore classifica. Nulla di cui gioire, ma nelle ultime stagione una tale posizione di classifca a 4 giornate dalla fine non si era mai neppure sfiorata.

Contro i Wolves Evans decide di dare spazio a un paio di riserve, così Erwin parte per la prima volta da titolare e pure Coyle torna in campo dal 1'. Ancora out Mowatt e Doukara per squalifica in difesa Bamba è preferito a Bellusci e fa coppia con Bellusci. Coneframti i terzini Taylor e Berardi. Centrocampo a tre con Murphy, Diougaraga e Coyle. Cook e Erwin giocano in appoggio a Wood.


Formazioni

Leeds United: Silvestri, Berardi, Bamba, Cooper, Taylor, Coyle (Dallas 56), Diagouraga, Murphy (Bridcutt 80), Cook, Erwin (Botaka 74), Wood. Subs: Peacock-Farrell, Bellusci, Phillips, Antenucci.

Wolves: Ikeme, Iorfa, Batth, Hause, Doherty, Price, Saville Edwards, Henry, Helan (Le Fondre 55), Sigurdarson (Mason 73). Subs: Martinez, Deslandes, Coady, Enobakhare, Hunte.

Marcatori: Bamba al 60', Diagouraga al 64', Saville al 77'.


lunedì 18 aprile 2016

Cook è il miglior giovane della Football League

Esattamente 12 mesi dopo aver ricevuto il premio “LFE Championship Apprentice of the Year”, Lewis Cook è stato votato “Football League’s Young Player of the Year”. Davanti a oltre 600 persone, nella serata di gala tenutasi al Manchester Center, il 19enne centrocampista del Leeds è stato selezionato come miglior giovane della FL, battendo nella finale a tre l'attaccante del Fulham Moussa Dembele e Rico Henry, terzino sinistro del Walsall. Cook succede a Dele Alli, attuale centrocampista del Totthenam che lo scorso anno, con la maglia del MK Dons, vinse il premio riservato agli under 21. In passato un altro prodotto di Thorp Arch vinse il premio: Fabian Delph nel 2009.

domenica 17 aprile 2016

Doppio Wood e Diagouraga: il Leeds batte il Reading

Secondo successo consecutivo per il Leeds United che a Elland Road supera, per 3 a 2, il Reading. Contro i Royals dell'ex Mcdermott è una gara aperta, tipica sfida tra due squadre che ormai hanno pochissimo da chiedere al torneo. Ne guadagna lo spettacolo, con 5 reti e la prima doppietta di Chris Wood con la maglia degli Whites.

Un virus dell'ultima ora priva Evans di Bamba e Carayol. Ancora out Bridcutt e gli squalificati Mowatt e Doukara, nel 4-4-2 iniziale Bellusci fa coppia con Cooper al centro della difesa, Taylor e Berardi completano la back line, davanti a Silvestri. Centrocampo in linea con Diagouraga e Murphy in mezzo, Cook e Dallas sui lati. Antenucci e Wood formano la coppia d'attacco. In panchina si rivedono Wootton, Sloth e Botaka.


Formazioni

Leeds United: Silvestri, Berardi, Bellusci, Cooper, Taylor, Diagouraga (Phillips 66), Murphy, Cook, Dallas (Coyle 90+1), Antenucci (Erwin 80), Wood. Subs: Peacock-Farrell, Wootton, Sloth, Botaka.

Reading: Al-Habsi, McCleary, Taylor, Cooper, Hector, Evans (Rakels 71), Norwood, Quinn, Piazon (John 76), Vydra, Cox. Subs: Bond, Ferdinand, Kuhl, Watson, Barrett.

Marcatori: Hector al 39', Diagouraga al 48', Wood al 69' e al 85', Rakels al 81'.

giovedì 14 aprile 2016

2 a 1 a Birmingham: salvezza finalmente raggiunta

14 punti di vantaggio sulla terz'ultima non valgono la matematica, ma ormai il Leeds può dirsi certo di essersi guadagnato il diritto a prendere parte alla prossima Championship. Magrissima consolazione per una stagione che, ancora una volta, ha deluso le aspettative ed ha regalato mesi di mediocrità, con rari picchi di entusiasmo. È diventata ormai un'abitudine, purtroppo, vivere stagioni del genere, nelle quali ben presto la dura realtà annienta le illusioni cullate in maniera forsa troppo ottimistica. Ma il futuro non sembra roseo e vedremo fin dalle prossime settimane cosa ci regalerà. La vittoria contro il Birminghm chiude comunque una striscia di 4 gare senza successi e probabilmente infrange le residue speranze dei blues di lottarsi un posto nei playoff.

Con Bridcutt ancora out Evans cambia un solo giocatore: Antenucci per Carayol. L'ingresso nell'XI dell'attaccante porta però anche a un cambio di modulo nel 4-4-2 l'italiano fa coppia con Wood in avanti, a centrocampo Murphy e Diagouraga sono la coppia di mediani, con Cook a destra e dallas a sinistra. In difesa confermati i 4 di sabato, con Bamba e Cooper centrali, Berardi e Taylor terzini.


Formazioni

Birmingham: Legzdins, Caddis, Morrison, Shotton, Grounds, Gleeson (Toral 61), Davis, Kieftenbeld, Cotterill (Fabbrini 75), Donaldson, Lafferty. Subs: Kuszczak, Vaughan, Solomon-Otabor, Maghoma, Spector.

Leeds United: Silvestri, Berardi, Bamba, Cooper, Taylor, Diagouraga, Murphy (Bellusci 87), Cook, Dallas (Carayol 82), Antenucci (Mowatt 69), Wood. Subs: Peacock-Farrell, Coyle, Adeyemi, Phillips.

Marcatori: Dallas al 11' e 50', Donaldson al 53'
.

lunedì 11 aprile 2016

Lewis Cook candidato al premio di miglior giovane della Football League

Lewis Cook è tra i finalisti del “Football League's Young Player of the Year”. Il centrocampista del Leeds United è uno dei tre candidati per il riconoscimento che premia il migliore under 21 dell'intera Football League. Moussa Dembelè del Fulham e Rico Henry del Walsall sono i due che, il 17 aprile, contenderanno il titolo a Lewis.

Lo scorso anno fu Dele Alli a vincere il premio. Per il centrocampista allora in forza al MK Dons ci fu poi l'approdo in Premier League, con gli Spurs, e un'annata vissuta da protagonista, culminata con la prima chiamata in nazionale. Alli non è però il solo nome importante ad aver messo le mani sul premio. Prima di lui infatti Gareth Bale (2007) e il nostro Fabian Delph (2009) vinsero il riconoscimento.


Questi i recenti vincitori:

2015: Dele Alli (Milton Keynes Dons)
2014: Will Hughes (Derby County)
2013: Thomas Ince (Blackpool)
2012: Wilfried Zaha (Crystal Palace)
2011: Connor Wickham (Ipswich Town)
2010: Nathaniel Clyne (Crystal Palace)
2009: Fabian Delph (Leeds United)
2008: Michael Kightly (Wolverhampton Wanderers)
2007: Gareth Bale (Southampton)
2006: David Nugent (Preston North End)
.