venerdì 20 maggio 2016

Antenucci e Wootton salutano; offerto il rinnovo a 5 ragazzi

Saranno otto i giocatori che, arrivati a scadenza di contratto, il prossimo 30 giugno lasceranno il Leeds United. In attesa di conoscere le intenzioni del club, soprattutto su chi sarà l'allenatore della stagione che andrà a iniziare, è stata ufficializzata la lista dei partenti e di chi sarà quindi libero di trovarsi una nuova sistemazione.
A Mirco Antenucci e Scott Wootton non verrà proposto il rinnovo e quindi la loro avventura a Elland Road si può dire conclusa. Sul difensore negli ultimi giorni si è aperta una querelle. Nei mesi scorsi il club aveva infatti annunciato il prolungamento del suo contratto. Tuttavia, nonostante le foto di rito e il comunicato sul sito ufficiale, l'accordo non è mai stato depositato. La partenza di Antenucci era invece abbastanza prevedibile,a nnunciata dallo stesso giocatore sul proprio profilo istagram. La voglia di tornare in Italia l'ha fatta da padrone. Antenucci è stato uno dei protagonisti di questi due campionati, nonostante non sia mai riuscito a diventare un punto fisso della squadra. Spesso usato come impact-sub ha trovato la rete 19 volte in 75 partite giocate con il Leeds.

Oltre a loro se ne andranno anche sei ragazzi della development squad: il portiere Eric Grimes, i difensori Jake Skelton e Ross Killock, il centrocampista Tom Lyman e gli attaccanti Robbie McDaid e Lewis Walters.

A cinque giovani è invece stato offerto un nuovo contratto. Bailey Peacock-Farrell, Frank Mulhern, Eoghan Stokes, Tyler Denton e Alex Purver dovranno, nei prossimi giorni, manifestare la propria intenzione. Il nodo più spinoso riguarda il portiere Peacock-Farrell. Il Leeds sembra puntare su di lui, tanto da averlo già fatto esordire nella stagione appena conclusa. Tuttavia prima di firmare un biennale il 19enne vuole avere assicurazioni sul proprio futuro e soprattutto sullo staff con cui potrà lavorare per proseguire la propria crescita. Al momento il Leeds non ha un allenatore dei portieri, Hartis ha infatti lasciato per entrare nello staff delle nazionali giovanili dell'Inghilterra.

Jack Vann, Tom Pearce e Michael Taylor hanno firmato il primo contratto da professionisti, unendosi così al compagno di squadra Ronaldo Vieira. Tyla Bell e Jack Turnbull sono invece stati liberati.

Terminati i rispettivi prestiti, Tom Adeyemi, Liam Bridcutt e Mustapha Carayol hanno fatto ritorno ai rispettivi club. Su di loro, eventualmente, si potrà iniziare a parlare dalle prossime settimane.

giovedì 19 maggio 2016

Parkin raddoppia: la sua azienda sarà sponsor anche delle maglie

Si stringe sempre di più la cooperazione tra Massimo Cellino e Steve Parkin. I due hanno infatti firmato un nuovo accordo di sponsorizzazione: la Clipper Logistic PLC sarà il secondo sponsor delle maglie da gioco della stagione prossima. Il nome dell'azienda, che da qualche giorno campeggia nel bastione dell'East Stand di Elland Road, figurerà anche sul retro di tutte le divise del club.

“Siamo felici che la Clipper Logistic abbia ampliato il proprio sostegno al club, diventando secondo sponsor delle divise da gioco”, ha detto Paul Bell, executive director dello United. “Questo nuovo accordo permetterà al logo 'Clipper Logistic' di figurare su migliaia di maglie del Leeds United, indossate dai nostri tifosi in tutto il mondo”.
 

Steve Parkin, fondatore e presidente esecutivo di Clipper e da sempre tifoso del club (in passato si era parlato con una certa insistenza di un suo tentativo di diventarne proprietario), ha aggiunto: “Clipper è una realtà di successo di Leeds e siamo orgogliosi di ampliare la nostra collaborazione con lo United, club che ho seguito per tutta la mia vita. La sponsorizzazione dell'East Stand è stata una mossa importante per noi, ora la nostra collaborazione è stata ampliata con questo nuovo accordo. Ciò darà al marchio una grande visibilità.”

venerdì 13 maggio 2016

Nuovo sponsor per il Leeds

Dopo un solo anno di “shirt” immacolata il Leeds United torna ad avere un main sponsor. Dalla prossima stagione la casacca del club di Elland Road sarà infatti arricchita dal logo della “32Red”, società leader nel mercato britannico nel settore dei casino online. L'accordo tra le parti avrà durata triennale ed è stato ufficializzato proprio questa mattina. 

Per la nota “allergia” verso il colore rosso, direttamente collegata agli acerrimi rivali che vivono oltre i Pennini, il logo della 32Red verrà stampato in blu. 

Paul Bell, executive director del club, ha dichiarato: “Siamo lieti di annunciare un accordo triennale di sponsorizzazione con 32Red PLC. Siamo estremamente entusiasti di questa collaborazione e delle opportunità che esso può offrire a tutti i soggetti coinvolti. 32Red è una moderna e lungimirante azienda, con una lunga storia di successo nelle sponsorizzare di squadre di calcio e siamo lieti di accoglierli come nostri partner commerciali”.

L'annuncio arriva poche ore dopo l'affissione del nuovo pannello pubblicitario nell'East Stand. Come già anticipato nei mesi scorsi sarà infatti la Clipper Logistic di Steve Parkin a campeggiare sul bastione caratteristico dell'impianto di Elland Road.

lunedì 9 maggio 2016

Il pareggio del Deepdale chiude la stagione

Proprio come 12 mesi fa lo United chiude la stagione con un pareggio per 1 a 1. Al Deepdale di Preston, contro i grandi ex Beckford e Grayson, Bamba e compagni si fanno riprendere a tempo ormai scaduto e chiudono la stagione a 59, quota utile per piazzarsi al 13° posto della classifica finale. Wood a 11 dal termine porta avanti i suoi grazie a un calcio di rigore. Al 91' però Wootton regala palla ai locali e Hugill riporta il match in parità.

Evans cambia alcune pedine, per quella che molto probabilmente è stata la sua ultima gara sulla panchina del Leeds. In porta c'è Silvestri; Coyle, Cooper, Bamba e Taylor formano la linea difensiva. Dallas e Mowatt sono gli esterni di centrocampo del 4-2-3-1, che ha in Murphy e Diagouraga la coppia di mediani. Alle spalle di Wood è ancora Cook a giocare da trequartista.


Formazioni

Preston: Kirkland, Vermijl, Wright, Huntington, Woods, Browne (Robinson 70), Johnson, Gallagher, Reach, Beckford (Doyle 62), Garner (Hugill 79). Subs: Hudson, Pearson, Welsh, Humphrey.

Leeds United: Silvestri, Coyle, Bamba, Cooper (Wootton 45), Taylor, Diagouraga, Murphy, Cook, Mowatt (Antenucci 67), Dallas (Vieira 89), Wood. Subs: Peacock-Farrell, Phillips, Botaka, Antenucci, Doukara.

Marcatori: Wood al 78' (pen), Hugill al 90'+1. 


giovedì 5 maggio 2016

Biennale per il giovane Ronaldo Vieira

È sempre motivo di soddisfazione e di speranza la firma su un contratto da professionista di un giovane dell'Academy. Il Leeds ha una lunga tradizione, di ragazzi passati da Thorp Arch ad Elland Road ne abbiamo ammirati tanti nel passato più o meno recente. Alcuni di loro hanno lasciato il sogno, altri sono passati come meteore. Ma grazie a tutti loro i tifosi hanno sperato.

Quest'oggi la storia si è ripetuta. Il 17enne Ronaldo Vieira ha infatti firmato un contratto biennale con il Leeds United. Arrivato la scorsa estate dalla York’s i2i Football Academy, conquistando una borsa di studio dopo un periodo di prova, il centrocampista ha saputo mettere in mostra tutte le proprie doti, diventando un titolare della development squad ed attirando le attenzioni anche di Evans. Centrocampista centrale nato in Guinea-Bissau, Ronaldo Vieira predilige giocare davanti alla difesa, come holding midfielder.

“È stata una grande stagione per me e ho lavorato duro per questo. È bello essere premiato in questo modo”, ha detto il 17enne. “Ho saputo della cosa poco più di un mese fa. Sono stato chiamato in ufficio e mi è stato offerto un nuovo contratto di due anni; non riuscivo a smettere di sorridere Voglio ringraziare tutto il personale del club e anche i miei allenatori alla York’s i2i Football Academy”.

lunedì 2 maggio 2016

Charlie Taylor è il "Giocatore dell'anno"


Charlie Taylor è il “Player of the Year 2015/16”. Il terzino nato a York nel 1993 è stato premiato l'altra sera, nell'abituale Gala di fine anno. Il 22 enne ha ricevuto il premio da Norman Hunter, primo, nel 1971, a essere scelto quale “giocatore dell'anno”. È lui il successore di Mowatt, vincitore nella passata edizione. Charlie è il terzo homegrown a vincere il premio nelle ultime 4 edizioni. Nel 2013 fu infatti Byram ad essere scelto come giocatore dell'anno. Solo McCormack, nel 2014, è riuscito a interrompere il monopolio targato Thorp Arch.

All'interno del Pavillion, davanti a un numeroso pubblico che ha cenato insieme ai giocatori di oggi e di ieri, sono stati assegnati i premi di una stagione ormai vicina alla conclusione. A Lewis Cook, per il secondo anno consecutivo, è andato il riconoscimento “Young Player of the year”. Il centrocampista ha messo le mani anche sul “Goal of the Year award”. La sua rete contro il Fulham, a Craven Cottage, è stata infatti giudicata la più bella della stagione. Stuart Dallas è stato invece votato, dai propri compagni di squadra, “Players’ Player of the Year”.

Il premio Bobby Collins unsung hero, riservato a chi, preziosamente, svolge il lavoro dietro le quinte, è stato attribuito a Mandy Ward, da 31 anni impiegata nel ticket office del club.


Questi i vincitori dell'edizione 2015/16
Player of the Year: Charlie Taylor
Young Player of the Year: Lewis Cook
Players’ Player of the Year: Stuart Dallas
Goal of the Year: Lewis Cook vs Fulham
Bobby Collins Unsung Hero: Mandy Ward, Leeds United Ticket Office.

domenica 1 maggio 2016

Ko nell'ultima stagionale a Elland Road

Dopo 4 risultati utili consecutivi il Leeds riassapora l'amaro gusto della sconfitta. A Elland Road, nell'ultima gara interna della stagione, il già retrocesso Charlton supera per 2 a 1 l'undici di Evans davanti a 25.400 spettatori. Dopo una buona mezz'ora iniziale il Leeds va sotto al 39' e subisce il doppio svantaggio in avvio di ripresa. Bamba a 20' dalla fine riapre il match ma, nonostante qualche buona occasione, non riesce la rimonta. Al triplice fischio finale classica passerella per salutare i tifosi e dare appuntamento alla stagione prossima. Non si sa che volto avrà il Leeds, ancora incerto il futuro di Evans ma pare abbastanza improbabile che sarà lui a guidare la squadra il prossimo anno. Oltre ai 18 giocatori in lista anche Berardi, con le stampelle, e Doukara, squalificato, hanno preso parte al giro di campo. Abbastanza significativo il saluto di Antenucci, quello dell'attaccante pare sia stato più un addio che un arrivederci.


Evans cambia tre uomini e, assente Berardi, schiera Coyle nel ruolo di terzino destro, con Taylor a sinistra e la coppia Bamba-Cooper davanti a Silvestri. A centrocampo continua la rotazione, tocca a Diagouraga accomodarsi in panchina e lasciare spazio a Murphy che con Bridcutt e Cook complata il terzetto in mediana. Botaka e Dallas sono gli esterni del tridente che ha in Wood il riferimento centrale.


Formazioni

Leeds United: Silvestri, Coyle, Bamba, Cooper, Taylor, Bridcutt (Antenucci 66), Murphy (Diagouraga 75), Cook, Dallas (Mowatt 50), Botaka, Wood. Subs: Peacock-Farrell, Wootton, Phillips, Erwin.


Charlton: Pope, Fanni, Diarra, Teixeira, Fox, Kashi, Jackson, Harriott, Gudmundsson (Suk-Young 72), Lookman (Ba 88), Vetokele (Makienok 82). Subs: Mitov, Sarr, Lennon, Motta.

Marcatori: Gudmundsson al 39', Lookman 49', Bamba al 71'.